Si è verificato un errore nel gadget

Lhasa da Sola

I-pod in fondo alla pagina.





sabato 18 settembre 2010

Passaggi

Anche se scendo dal treno,
sono ancora passeggero in questa strada.
Passeggero
è una parola colma.

giovedì 16 settembre 2010

Cosa importa (ImportExport)

Marì ha i capelli lunghi e biondi,
una felpa, del tabacco, e le cose dette bene.
E' seduta in un grande balcone di via Sant'Eufemia,
alle sue spalle dei tetti bassi e una notte chiara.
Io ho del vino bianco e dei pois
e parliamo dell'impero delle luci
e delle anguane.
Potrei stare a casa con Bolivia,
bastare a me stessa,
o sul balcone con Marì a litigare,
non bastarmi mai.

Le Beatitudini (1)

Adesso ho un messaggio che dice:
        "Ma poi tu non mi devi proprio
         lasciar stare,
         tu mi devi stare."

E io già lo sapevo, però
è una cosa che proprio.

martedì 14 settembre 2010

C'è qualcuno nella stanza

Breve passaggio dalla finzione alla realtà.
C'è una chitarra grattata ed un piano nella stanza.

Tasche strette e ottonovedieci modi di vivere.

lunedì 13 settembre 2010

Un ottico

Bee ha comprato degli occhiali da sole nuovi,
ma vecchi vecchi.
E se li indossa al mattino,appena sveglia,
vede in replay quel modo lì che hai tu,
quel modo lì.
Quel modo tuo di rimanere nelle stanze.
Che il tuo modo di toccarti i capelli così, in mezzo alla gente, dimmi
chi te lo ha insegnato?
Il tuo modo di toccarti i capelli che accarezzi piano il collo,dimmi,
lo hai mai provato davanti allo specchio?
E il tuo modo lì, quello di entrare in scena con l'occhio di bue che si accende
e il tempo banale e immobile, dimmi,
l'occhio di bue, dillo a Bee.

E Bee la mattina ti pensa come una cosa che non c'è
quel modo in cui ti vesti mentre Bee è nuda,
quel modo lì che sale dalla pancia
e poi le esplode in testa,
   (che la mattina sali da sotto
     che la sera  scendi da sopra)
quel modo lì proprio dovrei rivestirlo,
mettergli un papillon
e presentarlo a Bee.

giovedì 9 settembre 2010

Letto pericolante

'Non lasciarti andare,
fallo per lei,
fallo per cosa ti pare


fallo perché
i giornalisti del giornale locale
scrivono

i giornalisti del giornale locale
scrivono

i giornalisti del giornale locale
scrivono

male.'