Si è verificato un errore nel gadget

Lhasa da Sola

I-pod in fondo alla pagina.





lunedì 19 luglio 2010

Spioncino

Certe volte ci si siede insieme in balcone, a guardare il mare della mattina, a bere il caffè caldo amaro.  E' un momento muto ed esclusivo, anche mia madre entra in casa per non essere di troppo.
Un rituale silenzioso, di gesti piccoli ed indentici, perchè non vadano persi.
Al tramonto invece mi porta sugli scogli,  per vedere come si raccoglie il sale nelle pozze asciutte, per annusare il mare morto delle alghe secche. Sulla spiaggia scavare piccole buche e raccogliere vermi marroni.
Qualche foto controluce a trascinarmi distratta, che mi vede dentro e non mi conosce ancora.
Per questo, se mi guarda dritta negli occhi, il mio sguardo è obliquo e di superficie.
Per questo, a guardarmi negli occhi, lo fa con l'obiettivo.

1 commento: