Si è verificato un errore nel gadget

Lhasa da Sola

I-pod in fondo alla pagina.





mercoledì 25 maggio 2011

Gate 18

Claudine ieri notte mi ha riaccompagnata a casa in auto.
Una grande rotonda, una circonvallazione, una curva normale.
Poi lei continua così:
'Mi ricordo quando ero senza corpo.
Se nessuno ti abbraccia, sfiora,
o stringe il collo,
o tasta un quadricipite
allora hai la sensazione che non esista niente.
Hai un corpo aereo.'

Ma io non mi imbarco
mica
in queste cose.

6 commenti:

  1. In mancanza d'altro io mi accarezzo da sola. Il bello di questo? Che riesco a toccare anche ciò che mi sta dentro.
    Baci e barchette di carta

    RispondiElimina
  2. Soprattutto se chi dice 'sta cosa sta anche guidando :-/

    RispondiElimina
  3. Sono cosi emozionato che sto abbracciando tutte le scatolette di tonno che ho in casa

    RispondiElimina
  4. E cmq, trovo che tu sia bellissima, da donna a donna. :)

    RispondiElimina
  5. così sono gli altri a darci corpo...mm....

    RispondiElimina
  6. ogni tanto mi connetto al tuo blog, guardo le cose vecchie, leggo i nuovi post.. e questo mi colpisce sempre tantissimo...

    forse perché a volte mi sembra di non esistere???

    RispondiElimina