Si è verificato un errore nel gadget

Lhasa da Sola

I-pod in fondo alla pagina.





sabato 29 maggio 2010

Un giorno passo e ti libero.

Che andare da sola ai concerti intimi mi riempie sempre d'orgoglio.
Ci vuole poi poco, con il divanetto rosso in pelle, ed il suono rarefatto dei Santo Barbaro .
Che mi piace quando il suono e il testo non si scontrano, e si riempiono a vicenda mentre il montenegro si svuota. Il migliore dei mondi possibili, non c'era Vasco Brondi stasera.

E proprio quando fa troppo caldo per restare dentro,
afferrare al volo il senso ultimo.

1 commento: